Natale amaro per il Cuore Basket Napoli

Non riesce al Cuore Basket Napoli l’impresa di trascorrere un natale un po’ più sereno e tranquillo per  tutto l’ambiente.

Al Palabarbuto passala Moncada Agriento che si impone 89 a 81.

Non gioca male la squadra azzurra che contrasta molto bene i siciliani.

Pesante l’assenza dell’americano Carter che già in settimana non si è potuto allenare con il resto della squadra.

Probabile se non possibile che con la presenza dell’americano il risultato poteva essere diverso, mancherà sempre la controprova.

Parlando in termini pratici da segnalare l’ottima prestazione del bulgaro Vanghelov autore di 16 punti con l altro americano Basabe  gravato da falli all’inizio dell’incontro e dunque utilizzato con parsimonia dal coach Aldo Russo.

La squadra partenopea chiude con l’ennesima sconfitta casalinga questo 2017 anche se manca ancora un incontro prima che si chiuda l’anno.

Venerdì trasferta proibitiva a Biella in piena caraccorsa per un posto nei play off.

Il 2017 è l’anno della promozione in serie A2 per la Generazione Vincente Napoli, occorre ricordarlo.

Attualmente la squadra azzurra occupa l ultimo posto in classifica con quattro punti ma la strada della salvezza seppure lunga non è così lontana poiché i punti che la separano dalla penultima sono solo quattro.

Le due squadre di Roma e Treviglio sono al momento le squadre su cui effettuare la rincorsa.

La stagione finora è stata caratterizzata in casa azzurra dalla sfortuna e dai limiti tecnici ma soprattutto sotto il profilo del carattere.

Anche contro Agrigento come in altre precedenti occasioni è emerso il calo di attenzione nel finale dell’incontro.

I limiti della squadra assenze a parte non sono tecnici quanto caratteriali almeno ciò è emerso alla luce delle sconfitte maturate in diverse occasioni proprio nei minuti finali delle partite.

Al termine del girone di andata mancano due giornate, trasferta a Biella venerdi 29 e turno casalingo contro Reggio Calabria il 7 gennaio nella prima giornata del nuovo anno.

Sicuramente le possibilità di poter superare questa difficile   fase sono ancora concrete ma se non si indovina una striscia di vittorie consecutive utili sotto tutti i punti di vista sarà difficile non parlare di retrocessione diretta senza passare almeno per i play out .

Lo scoramento  e la rassegnazione rappresentano la strada più facile da intraprendere se dalle prossime partite non uscirà il carattere e la determinazione armi indispensabili in un torneo molto difficile come quello di serie A2.

 

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com