Cuore Napoli Basket chiude in trasferta il 2017

Si chiude l’anno solare in corso in casa Cuore Basket Napoli con la difficile trasferta in quel di Biella contro la la locale compagine dell’Eurotrend che naviga nelle zone nobili della classifica finora con sole quattro sconfitte subite di cui una in casa ad opera del Bertrand Tortona.
Molto probabile in casa azzurra la seconda assenza consecutiva dell’americano Carter il migliore realizzatore finora della Generazione Vincente Cuore Basket Napoli.
Assenza che non deve comunque rappresentare un alibi per Maggio e compagni che già domenica scorsa in casa hanno perso 81 ad 89 dall’Agrigento mostrando comunque alcuni miglioramenti in fase soprattutto di approccio mentale alla partita.
Si gioca domani venerdi 29 alle ore 20,30 a Biella al cospetto di un pubblico molto vicino alla squadra allestita per salire in serie A1.
Diciotto punti in classifica per i piemontesi contro i quattro dei campani, il distacco in classifica può essere anche bugiardo poichè la squadra azzurra ha molto da recriminare per i punti persi in diverse circostanze nel corso della stagione ma la realtà è questa e dunque l’ultimo posto al momento rappresenta una dura verità.
Troppi gli errori commessi dalla squadra finora soprattutto in fase difensiva ed i cali di attenzione ne sono una conferma e suonano come un allarme per la squadra del presidente Ruggiero.
Sicuramente la probabile assenza di Carter rappresenterà un pesante handicap in fase realizzativa poichè il forte giocatore anche nelle sconfitte subite è stato sempre una bocca da fuoco anche dalla lunga distanza.
Jazzmarr Ferguson finora il miglior realizzatore del Biella con una medi realizzativa vicina ai 24 punti a partita è forse l’elemento più pericoloso di un roster costruito per i play off.
A bontà del valore della squadra piemontese il coach Michele Carrea è stato premiato come miglior tecnico del mese di novembre.
In settimana il Cuore Basket Napoli si è allenato regolarmente intensificando e lavorando maggiormente nel tentativo di colmare la lacune difensive senza il contributo di Carter.
Consapevolezza e determinazione rappresentano la parola d’ordine in casa azzurra e lo staff tecnico Russo e Troiano ha dato precise disposizioni preparando il match con meticolosità rifiutando il ruolo di vittima sacrificale come vorrebbe il pronostico.
Il girone di andata si chiuderà con il nuovo anno quando ilo Cuore Basket ospiterà Reggio Calabria.
La compagine azzurra chiude comunque un anno caratterizzato dalla promozione in seria A2 dopo una sola esperienza in cadetteria, al di là di ciò che uscirà dalla trasferta piemontese sarà giocoforza indispensabile come l’aria iniziare il nuovo anno con una vittoria.

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com