Doping: si indaga sul calcio Russo

A pochi mesi dal mondiale in Russia, l’ombra del doping si allunga anche sul calcio russo.

La Fifa ha intensificato le indagini, rivelando di aver stilato una lista di domande alle quali si attende risposta da Grigory Rodchenkov, ex responsabile del centro antidoping di Mosca ed all’Olimpiade di Sochi, al momento sotto protezione negli Stati Uniti.

Il chimico è la ‘gola profonda’ che ha rivelato la pratica del cosiddetto ‘doping di Stato’. La collaborazione di Rodchenkov ha portato a far emergere 34 casi sospetti nel calcio, identificati dall’indagine dell’Agenzia mondiale antidoping  condotta da Richard McLaren, compresi alcuni giocatori della nazionale russa che parteciparono al Mondiale brasiliano del 2014.

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com